Cinema La leggenda del cacciatore di vampiri

La leggenda del cacciatore di vampiri

“La storia ricorda le battaglie e dimentica il sangue versato”. Soprattutto quello di chi è già morto, aggiungo.

La storia predilige le leggende agli uomini, la nobiltà alla brutalità, i discorsi elevati alle azioni modeste. È evidente, però, che Timur Bekmambetov non la pensa così. Ne La Leggenda del cacciatore di vampiri, infatti, ispirandosi all’omonimo romanzo scritto dal bizzarro Seth Grahame-Smith, autore di Orgoglio, Pregiudizio e Zombie, non si cura del giudizio del pubblico e carica la pellicola di una dose di violenza animalesca e selvaggia al di sopra di ogni aspettativa. Chi si approccia alla visione del suo ultimo lavoro, quindi, non può certo stupirsi di veder sgorgare sangue a fiotti in ogni fotogramma.

Il piccolo Abe ha visto un vampiro uccidere sua madre e, da quel momento, non ha desiderato altro che trovare un modo per vendicarsi. Henry Sturgess segue i suoi passi, prevede le sue mosse, lo salva da una morte terribile. L’uomo, rivelatosi un abile cacciatore di vampiri, diventa presto il suo mentore e gli insegna l’arte del combattimento perfetto per uccidere i non morti che vivono, indisturbati, tra gli umani. Arrivato a Springfield per liberare la città dall’infestazione vampiresca, Abraham si innamora di Mary Todd, la sposa ed entra in politica. Convinto sostenitore dell’abolizione della schiavitù, l’uomo diventa il Presidente degli Stati Uniti d’America e si prepara a combattere un’enorme battaglia tra padroni e schiavi, tra bianchi e neri, tra ricchi e poveri, tra vivi e morti.

Ponendo le basi per un horror thriller assolutamente sopra le righe, il regista di Wanted – Scegli il tuo destino, realizza la pellicola in tre dimensioni, bombardando lo spettatore di effetti speciali già dalle prime scene. Nebbia, foschia, umidità esagerata e musica trash sono gli unici compagni di viaggio di un uomo assetato di vendetta. In un mondo popolato da demoni e da mostri di tutte le forme e di tutte le razze, l’uomo non può fidarsi di nessuno. Essere fragile e indifeso, è inconsapevole dei pericoli che lo aspettano fuori la porta di casa. E dentro. Ecco dunque che il temerario Abraham, assetato di sangue non-umano, si arma di ascia e sfida un esercito immortale di succhiasangue che niente ha a che vedere con quello dei “vegetariani” di Twilight. Tornano finalmente i vampiri di Stoker, dunque, quelli cattivi, affamati e capaci di uccidere un uomo in meno di 5 secondi.

Con un virtuosismo registico all’ultimo grido, un turbinio di effetti speciali e un’ironia di fondo capace di miscelare storia, fantasy, thriller e horror, La leggenda del cacciatore di vampiri va oltre la vera storia di Abraham Lincoln. Non più indagato nei suoi vizi e nelle sue virtù di uomo comune, il Presidente degli Stati Uniti d’America più famoso del mondo, diviene uno spietato killer che, giocando di astuzia e prevedendo le mosse dei suoi aguzzini, affila le armi e scende personalmente in campo, anche a costo di rimetterci l’unico figlio che possiede. Abramo, infatti, è il nome del padre di una moltitudine di nazioni, presente nella Bibbia sin dall’alba dei tempi. Alla ricerca della libertà perduta (anzi: mai posseduta), Lincoln grida il suo slogan: “La storia ricorda le battaglie e dimentica il sangue versato”. Soprattutto quello di chi è già morto, aggiungo.

La leggenda del cacciatore di vampiri - VOTO: 2,5/5

Anno: 2012 - Nazione: USA - Durata: 105 min.
Regia di: Timur Bekmambetov
Scritto da: Seth Grahame-Smith
Cast: Benjamin Walker - Mary Elizabeth Winstead - Dominic Cooper - Rufus Sewell - Alan Tudyk
Uscita in Italia: 20 Luglio 2012 - Disponibile in DVD:

Martina Calcabrini – has written 32 posts on this site.
Ha ereditato l'amore per il cinema horror quando era ancora in fasce. La passione per le creature mostruose, per l'ignoto e per l'oscuro le scorre nelle vene e le permette di affrontare qualsiasi Mostro della notte...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Horror Community

Focus on

Categorie degli articoli

ebook gratis


    Ai lettori di Horror.it, regaliamo una ghost story inedita di Andrea G. Colombo. Buona lettura!
  • RSS
  • Twitter
  • Facebook
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: