Approfondimenti Patrick Graham e i suoi “labirinti” narrativi

Patrick Graham e i suoi “labirinti” narrativi

Labirinti è così che chiama i suoi libri, dei labirinti in cui il lettore deve perdersi perchè “Secondo me la lettura deve portarti a sentirti imprigionato come in un posto buio e nero pesto, dove non sai dove sei”.

E ci riesce Patrick Graham (autore francese che pubblica sotto pseudonimo) a portarci in un posto buio in cui non si sa dove siamo. Attraverso i suoi libri, caotici, impegnativi, in cui gli eventi e i personaggi si accavallano. Graham è uno scrittore che si lascia trascinare dal flusso di idee, che viene eviscerato dalla sua stessa scrittura.

Il nome di Patrick Graham ha cominciato a rimbalzare sulle labbra dei lettori quando è uscito il romanzo dal titolo Il Vangelo Secondo Satana. Un romanzo discutibile, che ha avuto riscontri contraddittori. Molti hanno adorato questo libro, altri sono andati avanti a fatica tra le ripetizioni e le lungaggini della storia. Una storia interessante, che prosegue il filone esoterico-medianico-religioso che porta con sé dubbi e mezze verità.

Il Vangelo Secondo Satana

1348, l’Europa messa in ginocchio dalla peste, a Bolzano nel convento le suore stanno morendo, mentre una si mura viva per sfuggire a qualcosa peggiore della morte. Il male che si sta facendo strada tra le mura del convento non è la peste, ma un monaco satanico vivo per un unico scopo: recuperare un Vangelo apocrifo.

Col passare dei secoli arriviamo  ai giorni nostri. Come nel Medioevo le suore sono in pericolo, quattro di loro svaniscono nel nulla. Impegnata nelle ricerche è Marie Parks, specializzata nel catturare kross-killer, grazie anche alle sue capacità  medianiche acquisite dopo un periodo di coma. Anche Marie viene catturata dal monaco, Caleb, drogata e crocifissa, torturata viene ritrovata dai suoi colleghi così come vengono ritrovate le 4 suore scomparse ormai decedute. Marie riprende presto le indagini, così come parallelamente fa Carzo, esorcista mandato dalla Chiesa sulle tracce del Vangelo secondo Satana. Importante per la Chiesa perché sarebbe in grado di sovvertirne le regole, di provare che Gesù sulla croce in punto di morte avrebbe rinnegato Dio e abbracciato il Male diventando Giano re degli inferi [ I.N.R.I.]  Caleb sembra morto, ma in realtà è un Viaggiatore capace di muoversi attraverso lo spazio, il corpo, il tempo, difficile arrestarlo così come è difficile fermare la setta che vuole rovesciare il Papa.

Il libro ha un incipit interessante, che ci getta senza indugi nell’horror, ma ben presto l’autore risale la china e ci adagia in un mare di monotonia. Proseguiamo a forza la lettura del romanzo, superiamo la mancanza di realismo di alcuni passi,  non ascoltiamo l’istinto che a circa metà  libro ce lo farebbe lanciar via, affrontiamo la pedanteria di alcuni capitoli e arriviamo all’exploit finale, sospirando. Una storia stimolante che però naufraga grazie a uno stile di dietro nel tempo e nello spazio, dentro e fuori dalla realtà, e sebbene sono escamotage che ci fanno mantener viva  l’ attenzione, spesso però creano confusione. Siamo di fronte a un romanzo ed  è chiaro che alcune circostanze debbano necessariamente essere inventate, ma determinate situazioni, a mio parere potevano essere rese sicuramente più credibili. Se da un lato è chiaro che lo scrittore ha effettuato numerose ricerche e studi, non fa trasparire che nella realtà ci sono molteplici limiti. Insomma, benché sia un agente che insegue i kross Killer intorno al mondo , mi sembra improbabile che Mary Parks possa muoversi con così tanta facilità, strano che i conventi siano così “accessibili”, nei luoghi più segreti. Strano che le suore di clausura dedite al voto del silenzio siano tanto loquaci, e permissive, strano che ammettano di avere segreti, improbabile che esse svelino il punto debole del proprio ordine.  Difficile che un’americana che non sia del mestiere sia in grado di capire gli scritti antichi e il latino con cui sono scritti i documenti che trova, strano che possa guarire così in fretta. Ma chiudiamo un occhio e passiamo oltre. Malgrado i suddetti difetti ha una storia coinvolgente, un finale azzeccato, e i passaggi horror sono veramente entusiasmanti. Il personaggio di Marie Parks è intenso, ben caratterizzato, ricco di potenzialità, un mezzo  che lo scrittore usa per attanagliarci nella lettura. Consapevole dei pregi del suo personaggio Patrick Graham decide di costruirci intorno un altro libro che per curiosità ho comprato (in sconto).

L’ Apocalisse Secondo Marie

Ancora Marie Parks, stavolta lo scrittore ne estrapola la vita, ci viene svelato il suo passato, le modalità dell’incidente che ne ha causato la perdita di memoria, capiamo da dove viene, chi è Marie Parks realmente. E lo capisce anche lei. Un percorso mentale ed emozionale che spossano Marie, che stanca e confusa dopo aver ricordato il suo passato, continua ad avere visioni di una ragazza che la cerca, che chiede il suo aiuto.

Tutto avviene mentre un uragano sta piegando la costa meridionale degli Usa, e New Orleans soccombe sotto la sua furia,  ma l’apocalisse che minaccia la terra è un’altra.  La gente muore di invecchiamento precoce, alcuni uomini vestiti di nero sono stati visti nei luoghi in cui sono stati ritrovati i cadaveri, una ragazzina viene presa e portata via per proteggerla. Un gruppo di scienziati malefici sta mettendo in circolazione un virus sperimentale che dovrebbe aiutare a vivere di più. Troppi gli effetti collaterali, e soprattutto uno di loro è un crumiro e lavora contro  di essi.  Un circolo di personaggi fanno capolino in questo secondo romanzo. E anche se alla fine non si capisce bene chi dobbiamo sostenere, e a tratti ci sembra di sprofondare noi stessi nel caos generale, ha una storia avvincente. Sicuramente preferibile al primo dato che l’autore gioca maggiormente con il suo lettore e a tratti sembra beffarsi della sua logica, rimescolando le carte. I personaggi sono tantissimi, tutti necessari alla trama, tutti ben descritti e distinti. Proprio per la moltitudine di personaggi e di storie che vanno a incentrarsi e a situazioni ripetute nella storia, il rischio di perdere il filo è alto e per questo è un libro che deve essere necessariamente letto di slancio, senza troppe interruzioni. Non sempre questo è positivo o negativo per uno scrittore.

Esagerato l’exploit di Marie, che rasentando la pazzia imbraccia qualsiasi tipo di arma da fuoco e assalta, uccide, spara a qualsiasi cosa. Il romanzo diventa così un tipico poliziesco americano, che sfocia poi nel più deludente dei finali.

I due libri si differenziano molto sul piano narrativo, il secondo è una miscellanea di generi e di eventi. Lo stile invece peggiora in alcuni tratti del secondo. Entrambi i romanzi hanno un validissimo debutto, anche se in contesti completamente diverse. L’Apocalisse Secondo Marie è un calderone di stili, di eventi, e di generi e ognuno di essi potrebbe far nascere una storia nuova completamente distaccata dalle altre. Uno scienziato pazzo e il suo adepto superdotato, Marie e la sua storia, la bambina posseduta da una vecchia, un vecchio che non può allontanarsi dal suo fiume altrimenti muore, suo nipote che ne ha ereditato i poteri, sono questi i personaggi che Graham ha deciso di farci incontrare. Anche le vicende che hanno caratterizzato la vita di Marie sono molteplici, diverse famiglie, diverse esperienze più o meno negative, un personaggio che la perseguita fin dall’infanzia e un altro che la segue in ogni suo movimento.  Influenzato dalle vicenden personali  [ricordo che lo scrittore ha superato davvero un periodo di coma, e che New Orleans è stata davvero spazzata via dall'uragano nel 2005] Graham ha racchiuso in  entrambi i libri materiale per almeno altri 5 opere.  Intanto è già uscito il suo terzo romanzo Giuramento di Sangue.

L’Apocalisse secondo Marie

di Graham Patrick
Prezzo di copertina € 18,60
Dati 2009, 525 p., rilegato
Editore Nord (collana Narrativa Nord)

Il vangelo secondo Satana

di Graham Patrick
Prezzo di copertina € 18,60
Dati 2008, 530 p., rilegato
Editore Nord (collana Narrativa Nord

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Horror Community

Focus on

Categorie degli articoli

ebook gratis


    Ai lettori di Horror.it, regaliamo una ghost story inedita di Andrea G. Colombo. Buona lettura!
  • RSS
  • Twitter
  • Facebook
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: